"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda" (By Horacio Verbitsky)

Fat Hed - Clouds

facebook

giovedì 14 gennaio 2016

Non mi Nascondo - Mas Mistro

Pubblico il testo / Lyrics di una canzone rap - hip hop che a me piace tanto...buona lettura :-) 

Tu pensi che il problema vero sia un camikaze che si fa saltare in aria in qualche parte di quest'emisfero...
che dire il papa nero, chiediti chi ti ha raccontato favole sopra al vengelo, chiedi cos'è vero.
Respiriamo arsenia al posto dell'ossigeno veleno libero nessuno è libero davvero.
Ci hanno resi robot con un unico pensiero, coscienze addormentate sotto lo stesso cielo, l'uomo medio lavora 50anni e aspetta il suo congedo abituata alla routine che sa lavo in metro, inventano i problemi da su dall'alto e ti trovano rimedio come il cancro che si cura con la chemio.
L'energia che hai in corpo è più potente di IROSHIMA di quelle quattro mezze verità buttate giù in vetrina, la falsità qui è l'unica dottrina ed io non macchio la coscienza per andare in cima.

Rit: E qui davanti a te c'è solo un altro cane randagio che parla perchè stanco di vedere qui, che la mia generazione fa finta di non sapere e crede a tutto quello che gli racconti, svegliati prima che la notte passi a prenderti perchè sennò vivrai così, e mentre tu dormi! è la vittima da quattro stronzi, chiediti perché. chiediti perché...

Giovani pieni di fisime, interessati più ai commenti delle foto che ai componenti delle scie chimiche, questo è il mio mondo, chi ti governa può decidere d'uccidere lo sa nascondere le verità ogni giorno, avvelenare il cibo e spacciartelo di qualità, reprimere le voci di chi non ci sta, farti dormire dentro un'incubo tutta una vita...no no ho paura metti la censura ma non mi nascondo!
Questa è un'epoca di dubbia etica, la gente ha nero sulla retina, ama la guerra e il sangue ma poi prega la domenica, crede nella libertà ma non ha il diritto di replica, sotto al controllo della grande America l'occhio che vede d'appertutto è inutile che neghi.
Per la patria tipo John Wayne e rispettare tutti scopi e divieti.

Rit: E qui davanti a te c'è solo un altro cane randagio che parla perchè stanco di vedere qui, che la mia generazione fa finta di non sapere e crede a tutto quello che gli racconti, svegliati prima che la notte passi a prenderti perchè sennò vivrai così, e mentre tu dormi! è la vittima da quattro stronzi, chiediti perché. chiediti perché...

Chiedi dell'HAARP chiedi di Monarch, chiedi perché tu paghi così tanto una sporca banconota, la gente schiava della moda della droga avvelenata da un infanzia dentro i Social dei loro slogan, tutti dentro lo squilibrio sociale, so che puntano alla totale riprogrammazione mentale ma, qui c'è ancora chi resta in piedi e soprattutto da peso all'anima...

Rit: E qui davanti a te c'è solo un altro cane randagio che parla perchè stanco di vedere qui, che la mia generazione fa finta di non sapere e crede a tutto quello che gli racconti, svegliati prima che la notte passi a prenderti perchè sennò vivrai così, e mentre tu dormi! è la vittima da quattro stronzi, chiediti perché. chiediti perché...

Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=KhXYnkX8Gg8

giovedì 10 dicembre 2015

Pubblicità progresso



Grazie all’assiduo aiuto di amici e sostenitori nella battaglia per denunciare e fermare l'ingegneria del clima, è stato installato un altro cartellone che invita a prendere coscienza del problema, indicando il sito geoengineeringwatch.org come fonte per reperire tutte le informazioni utili. Quest’ultimo cartellone è in New Mexico, lungo la strada I-25, nel tratto tra Santa Fe ed Albuquerque.

I cartelloni hanno un impatto visivo che aiuta a sradicare la negazione della realtà dovuta alla censura dei media di regime. La dissonanza cognitiva della popolazione è così profonda che la maggior parte dei cittadini non ha la più pallida idea di quanto sta accadendo nei cieli sopra le loro teste, giorno dopo giorno, già da decenni. […]

Recenti studi psicologici dimostrano che chi mette in dubbio le versioni del mainstream è sano di mente, mentre chi accetta ciecamente ciò che viene propinato dalle fonti "ufficiali" dimostra problemi cognitivi. Quanto più una particolare minaccia si precisa, quanto più è "pubblicizzata", tanto più facile diventa debellare il bias di conferma. Così la campagna di affissioni anti-geoingegneria continua.

Dane Wigington

Fonte:

Geoengineeringwatch.org

Anche in Italia si dovrebbero assumere iniziative simili e probabilmente noi di Tanker enemy organizzeremo una campagna di questo tipo.


mercoledì 18 novembre 2015

Scie chimiche: la guerra segreta (Documentario)



Tanker Enemy ha realizzato il primo documentario professionale dedicato alla geoingegneria clandestina, alias "scie chimiche". Tutti noi saremo i produttori di un documentario che non porrà solo domande, ma che snocciolerà, una ad una, prove inconfutabili sulla "guerra climatica". La produzione porrà di fronte alle loro responsabilità tutti coloro che, in questi anni, hanno negato, ridicolizzato, sminuito il problema, che non è un problema, ma IL PROBLEMA.

Sìì parte integrante del progetto! Sìì l'artefice del cambiamento! Contribuisci anche tu.

Pagina ufficiale: http://www.tanker-enemy.eu/scie-chimi...

CHE COS'E' "SCIE CHIMICHE: LA GUERRA SEGRETA" ("CHEMTRAILS: THE SECRET WAR")

E' il primo documentario professionale dedicato alla geoingegneria clandestina, alias "scie chimiche", realizzato da Tanker Enemy.

Volete anche voi un prodotto che condensi le centinaia di prove e testimonianze e che affronti il soggetto senza mezzi termini? Allora aiutateci a realizzarlo.

"Scie chimiche: la guerra segreta" sarà una summa volta ad analizzare le caratteristiche salienti della questione attraverso un approccio scientifico e rigoroso. Ci si prefigge così l'obiettivo di colmare una lacuna nella divulgazione del nostro paese: infatti, mentre negli Stati Uniti sono stati prodotti alcuni dossiers circa la geoingegneria illegale, anche se imperniati quasi esclusvamente sulle manipolazioni meteorologiche, che sono un aspetto collaterale del fenomeno, in Italia manca ancora un documentario ad hoc. Importantissima sarà la diffusione capillare del reportage con il fine di trasmettere il più possibile informazioni esaurienti ed inattaccabili. 

GRAZIE DI TUTTO!

Antonio e Rosario Marcianò
Comitato Nazionale Tanker Enemy

venerdì 16 ottobre 2015